Oasi di Sassoguidano - B

Itinerario 06-PB: L’OASI DI SASSOGUIDANO

Località di partenza: Cà Nova c/o Parcheggio Riserva Orientata di Sassoguidano (602 m)
Località di arrivo: Torre (597 m)
Grado di difficoltà: FACILE
Lunghezza: 7,93 km
Dislivello: salita 405 m - discesa -410 m
Ciclabilità: totale
Quote: min 352 - max 644
Pendenze massime: salita 34,7% - discesa -26,1%

SCARICA LA TRACCIA GPS - SCARICA LA TRACCIA PER GOOGLE EARTH

mtbappennino

Questo itinerario costituisce una variante al percorso 06-PA_L’Oasi di Sassoguidano, di cui ne costituisce un prolungamento tecnicamente facile ma fisicamente anche impegnativo, per la scarsità di acqua e per l’esposizione al sole nei periodi particolarmente caldi.

L’inizio di questa variante è situato in località Cà Nova, presso il cui incrocio è situato il parcheggio della Riserva Naturale di Sassoguidano, a circa 4,3 km dall’inizio dell’itinerario principale. Se si effettua la variante in soluzione unica rispetto all’itinerario 06-PA principale, all’incrocio sarà necessario proseguire diritto. Se invece si effettua il percorso come itinerario a sé stante con base di partenza il parcheggio, da questo sarà necessario tornare verso l’incrocio e svoltare a destra.

Il Percorso prevede una lunga discesa, dapprima su asfalto per circa 700 metri. Al bivio nei pressi della borgata di Serra Malora si prende a sinistra, dopodiché, costeggiata una seconda borgata e prima di raggiungere una grande stalla, si prende nuovamente a sinistra su sterrato. Dopo poco si raggiunge un altro bivio, presso il quale si trova una Maestà da cui si gode un bel panorama sulla valle, da prendere a destra per cominciare la lunga discesa, dapprima sterrata e poi in single track, che raggiunge la strada Fondovalle Vecchia (dopo la Madonna prestare attenzione nel seguire la traccia per il campo, costeggiando il bordo degli arbusti sulla destra). Giunti ad una casa diroccata, continuare a scendere per circa 150 metri poi voltare a destra.
Raggiunta la Strada Fondovalle Vecchia, si volta a destra e si prosegue sempre diritto e in falsopiano per circa 2 km, fino ad incontrare il cartello per Sassoguidano. Da qui comincia la lunga salita (circa 1,2 km) molto ripida, ma interamente asfaltata, che porta fino in cima al Monte Passatore, la cima di una sella presso cui si trova una borgata in posizione panoramica sulla valle del Panaro e su quella del Torrente Lerna. La strada scende quindi leggermente e per circa 1 km fino a raggiungere un incrocio presso il quale, voltando a destra, ricomincia la salita. Dopo un paio di tornanti e un breve rettilineo si raggiunge la località il Lorenzone, presso cui ci si infila lungo la strada tra gli edifici per svoltare poi a destra e quindi a sinistra al secondo bivio, quello che procede più rapidamente in salita. Si prosegue quindi dritti fino ad incrociare nuovamente il tracciato originario in corrispondenza di Torre.
mtbappennino